foto ScattoFisso campionato 2014

  • locandina scatto fisso lignano
  • scatto fisso Campionato CSEN
  • 1488147_698948646841773_4837131826242367961_n
  • 10494837_698948546841783_5452129198569967832_n
  • campionato-scatto-fisso-03
  • chiodo-fisso
  • DSC_0379
Attività:
Campionato ScattoFisso CSEN

Task:
Gare

Executives:
Lignano Triathlon, Csen

Circuito Challenge nazionale – bici a scatto fisso – CHIODO FISSO

  • 1° CSEN – Brugnera (Pn) – bici a scatto fisso – 21 Giugno 2014
  • 1° CSEN – Moriago della Battaglia (Tv) – bici a scatto fisso – 19 Luglio 2014
  • 1° CSEN – Conegliano (Ve) – bici a scatto fisso – 9 Agosto 2014
  • 2° CSEN – Lignano Pineta (Ud) – 26 settembre 2014 – CAMPIONATO ITALIANO SCATTO FISSO
Tutto il mondo impazza la moda della Naked Bike, la bici essenziale, semplice, leggera senza cambio, con un rapporto e con la filosofia delle prime bici a “scatto fisso” appunto.

A Londra, Tokio, Parigi ecc. sono moltissimi ad utilizzarla tutti i giorni e tanti si saranno chiesti “ma come frenano?”… L’occasione per capire come si fà c’è stato, il Campionato Nazionale Scatto fisso CSEN. La finale 2014 è stata fatta In un circuito chiuso di 800mt da ripetersi 30 volte presso Lignano Riviera (Parco UNICEF), i temerari ciclisti hanno dato vita ad una gara da cardio palma. La gara che porta il nome di “Chiodo Fisso Challenger” farà punteggio per dare la maglia di Campione Nazionale Scatto Fisso. Il campionato Nazionale Scatto Fisso fa parte del settore CSEN “Triathlon e Multidisciplina” che ha come referente l’Udinese Rainone Eliseo. Le discipline che racchiude questo settore sono il Triathlon CSEN, il Corridore Acquatico (SwimRun, Qualification Trial per AquaticRunner) e lo Scatto Fisso curato da Ivano Manfredonia in collaborazione con Triathlon Lignano e Idea Fissa Caneva.

Capiamo cosa è lo scatto fisso!! si tratta del primo tipo di bicicletta inventato, nel quale la trasmissione ha presa diretta con la ruota posteriore tramite la catena. Solo in seguito fu ampiamente diffuso il meccanismo della ruota libera, con il quale è possibile pedalare all’indietro senza ostacolare l’avanzamento del mezzo. Vi è appunto la particolarità di avere un solo rapporto, con una singola corona ed un solo pignone. Il ciclista dovrà perciò, in ogni situazione, regolare la propria cadenza di pedalata in maniera da avanzare alla velocità desiderata. Proprio la caratteristica della trasmissione diretta permette anche di rallentare solo agendo sui pedali: per questo motivo molti preferiscono montare solo il freno anteriore o addirittura nessuno dei due. L’assenza di dispositivi indipendenti di frenatura è però vietata in Italia per la libera circolazione, mentre nel caso di gare agonistiche in circuito chiuso no. Per questo motivo le biciclette a scatto fisso sono le più leggere che si possono realizzare: sono prive di tutto il sistema di cavi, guaine, comandi e parti del cambio e molto frequentemente anche dei freni. Possono essere bici estremamente essenziali, costituite solamente dal telaio e dalla forcella, dal manubrio, dalle ruote e dalla trasmissione costituita appunto da un unico rapporto.